Nadia Tempest: “YouTube, Nesta e la Lazio, ecco le mie passioni. Scudetto? Sono positiva..."

Intervenuta ai nostri microfoni, la youtuber Nadia Tempest ci ha svelato qualche aneddoto legato alla sua fede biancoceleste.
01.06.2020 07:28 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Elena Bravetti - Lalaziosiamonoi.it
Nadia Tempest: “YouTube, Nesta e la Lazio, ecco le mie passioni. Scudetto? Sono positiva..."

Ben 350 mila followers su Instagram e 900 mila su Youtube. Nadia Tempest è una delle 'vlogger' italiane più amate. Ama chiacchierare con i suoi seguaci degli argomenti più disparati: dal makeup agli outfit, fino ad arrivare a tendenze, prodotti di bellezza, ricordi e confidenze. I più attenti, però, avranno notato sui suoi canali qualche traccia di biancoceleste. Sì, perché la giovane pugliese tifa Lazio. È lazialissima, a dir la verità. Sulla sua fede c'è, indubbiamente, lo zampino del papà, interista. È proprio da qui, dal racconto del momento in cui ha deciso di fare della nostra squadra quella del suo cuore, che è partita l'intervista, rilasciata ai nostri microfoni: "La maggior parte delle persone mi chiede il motivo per il quale sono laziale. Mio padre lavorava a Roma. Quando ero piccola, aveva dei colleghi che erano laziali, gli diedero una sciarpa e gli chiesero di portarmela. Da lì mi sono affezionata, volevo vedere le partite. Ho sempre avuto questa fede, anche se mio padre ha tentato di corrompermi". 

L'OLIMPICO E UN'EMOZIONE INDIMENTICABILE - Un amore, quello di Nadia per la Lazio, coltivato all'Olimpico nel corso della sua permanenza nella Capitale: "Sono andata molte volte allo stadio. La mia prima partita fu Lazio-Porto. Sono andata a vedere diversi derby, anche la semifinale di Coppa Italia. Non sono riuscita a vedere la finale nonostante fossi a Roma, però ho festeggiato con gli altri, quello non me lo sono tolto. L'emozione più grande? Quando ho salito le scale, non me lo scorderò mai. Avrò avuto massimo dieci anni. Avevo visto sempre le partite in televisione, non immaginavo quell'imponenza, il campo, il tifo. Sono emozioni che non dimenticherò mai. Il mio idolo è sempre stato Alessandro Nesta. Mio padre riuscì ad avere una sua foto e a farsela autografare con dedica. La conservo ancora oggi, gelosamente. Immobile quest'anno sta riaccendendo la voglia di vittoria, è veramente incredibile".

ASTINENZA DA CALCIO - Laziale e appassionata di calcio, la giovane youtuber, che attualmente vive a Foggia, ha trascorso settimane di "astinenza" quando il campionato si è fermato per la pandemia di Coronavirus: "Sono arrivata a guardarmi la Bundesliga, ero in astinenza. Sono un po' spaventata, a dir la verità. Mi chiedo se durerà, ho paura che non si riuscirà a concludere. I presupposti, il fatto che un positivo faccia bloccare di nuovo tutto, non lasciano ben sperare. Il virus gira ancora, ho paura che sul più bello ci blocchino ancora. Sarebbe proprio il colpo di grazia. Però, dentro di me, non vedo l'ora. È già partito il conto alla rovescia. Scudetto? Non sono scaramantica, ma mi manterrei vaga. Sono positiva, lo sono sempre".

DERBY IN CASA - Immancabile una battuta sul 26 maggio, di cui s'è festeggiato l'anniversario solamente qualche giorno fa: "Cosa ho fatto quel giorno? Purtroppo ero a Foggia, per motivo lavorativi non potevo essere a Roma. Quando posso cerco di venire sempre. Ero davanti al televisore. Apro e chiudo parentesi... mio marito è romanista. Quando ci siamo conosciuti l'ho preso in giro per settimane perché avevo vinto il derby. Per la finale lui era a casa dei suoi genitori e io ero tranquillamente da me. Non è tornato a casa per due ore, l'ho dovuto chiamare, ero preoccupata. L'inizio erano occasioni di litigio, quando eravamo solo fidanzati dopo la partita non ci vedevamo. C'era veramente astio, analizzavamo ogni azione, ogni decisione arbitrale, qualsiasi cosa era un pretesto. Con gli anni, ho accettato".

Pubblicato il 31/05 alle ore 13

Scarpa d'Oro 2019/20, la classifica: Lewandoski in fuga, staccato Immobile

Il calcio riparte, ma fotografi e giornalisti sono a rischio: i dettagli

TORNA ALLA HOMEPAGE