VAR in Champions League, la UEFA valuta: novità imminente in arrivo?

10.11.2018 10:20 di Tommaso Guernacci Twitter:   articolo letto 2472 volte
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
VAR in Champions League, la UEFA valuta: novità imminente in arrivo?

La UEFA ci pensa, sembra essersi convinta: introdurre la VAR anche in Champions League è necessario. La goccia che ha fatto traboccare il vaso? La clamorosa svista dell'arbitro Kassai in Manchester City-Shaktar Donetsk poteva costare carissima. Fortunatamente, a fine gara i citizens di Guardiola si sono imposti per 6-0. Il rigore inesistente per "fallo" su Sterling non ha influito ai fini del risultato, ma magari in altre circostanze l'errore può risultare decisivo. Il presidente dell'UEFA Ceferin ha ufficializzato recentemente l'avvio della tecnologia VAR dalla prossima stagione, iniziando dalla Supercoppa Europea 2019, proseguendo con la Champions League 2019/2020, fino ad estendere il tutto all'Europeo del 2020 e all'Europa League 2020/2021. Ma le cose all'improvviso possono cambiare, ci potrebbe essere un'accelerata. È stata la BBC a riportare la notizia, secondo la quale il 3 dicembre prossimo si svolgerà a Dublino un piano tecnico dell'Esecutivo UEFA: potrebbe essere presa la decisione di adottare la VAR in Champions League già a partire dagli ottavi della competizione in corso. I tempi sono stretti: due settimane separano la UEFA dalla riunione e dalla definitiva decisione. O il 3 dicembre arriverà la tanto attesa svolta, oppure se ne riparlerà direttamente per il prossimo agosto. Staremo a vedere, ma sul fatto che la VAR è necessaria anche nelle competizioni UEFA non ci sono più dubbi.