FORMELLO - Lazio, Lazzari c'è. Tocca a Bastos e Vavro, Jony spera

23.10.2019 07:14 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
FORMELLO - Lazio, Lazzari c'è. Tocca a Bastos e Vavro, Jony spera

FORMELLO - Via alle prove tattiche anti-Celtic. Carte mischiate in continuazione, Simone Inzaghi tiene tutti sulla corda e non rivela le proprie intenzioni per la sfida di giovedì sera. Il turnover ci sarà, ma minore rispetto alle prime due partite di Europa League. La difesa, comunque, con ogni probabilità sarà quella vista nel secondo tempo con il Rennes, con Acerbi spostato sul centrosinistra: lascerà il posto in mezzo a Vavro, più sicuro contro i francesi una volta schierato al centro della linea a tre. Bastos l’uomo che chiuderà il reparto arretrato.

UOMINI. Lazzari ha recuperato dall’attacco gastrointestinale e giocherà a destra, non ci sono dubbi. Marusic è ancora squalificato (non si sta allenando nemmeno coi compagni) e Patric è stato testato come una delle alternative difensive. A centrocampo la sensazione è che riposerà soltanto uno tra Milinkovic e Luis Alberto. Lo spagnolo ha chiuso con un affaticamento la gara con l’Atalanta, per questo potrebbe essere preservato in vista di Firenze. Leiva, squalificato sabato scorso, favorito su Cataldi per il posto in regia. Parolo, stavolta da mezzala, favorito per l’altra maglia del terzetto centrale. A sinistra ballottaggio tra Jony e Lulic.

MENO DUE. Dubbi anche sull’attacco. Caicedo, entrato in corsa nell’ultima di campionato, dovrebbe partire dall’inizio. L’ecuadoriano, stamattina, è stato testato in coppia con Correa. Discorso portieri: Proto è ancora fermo (trauma distorsivo al polso destro), mentre Strakosha ha lavorato regolarmente in campo e risponderà presente nonostante l’infiammazione al gomito (ieri ha svolto controlli in Paideia). Aggregati di nuovo i baby portieri Alia e Marocco. Il primo, classe 2000, verrà inserito nei convocati per Glasgow. La rifinitura è prevista per domani mattina.

Articolo pubblicato il giorno 22/10/19 alle ore 12:15