FORMELLO - Lazio, la ripresa: lo scarico, poi l'Europa. Radu fermo

26.11.2019 07:15 di Carlo Roscito Twitter:    Vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
FORMELLO - Lazio, la ripresa: lo scarico, poi l'Europa. Radu fermo

FORMELLO - Lo scarico della partita e dell’adrenalina. La Lazio è già in campo alle 11 per la ripresa degli allenamenti: la rosa, come al solito, viene divisa in due dopo il riscaldamento iniziale. Da una parte chi è rimasto a riposo con il Sassuolo, dall’altra chi ha partecipato alla gara di Reggio Emilia (breve lavoro defaticante). Tra questi ultimi anche Caicedo, decisivo con il gol nei minuti di recupero. Per rimpolpare la squadra vengono aggregati Casasola, Djavan Anderson (sabato in campo con la Primavera) e il baby Cipriano. A riposo Lukaku e Lulic, mentre Acerbi ha ricevuto un permesso da parte della società per poter essere presente ai funerali della signora Squinzi.

VERSO IL CLUJ. Ai box ci sono Marusic (potrebbe recuperare dalla lesione al flessore per l’Udinese) e Berisha, rientrato con un infortunio alla coscia dagli impegni con il Kosovo. Discorso diverso per Radu: il romeno aveva smaltito il proprio problema muscolare ma è stato messo ko da un attacco gastrointestinale. Potrebbe essere preservato in Europa e rilanciato per la prossima di campionato. Nella lista per l'Europa League non c’è Lukaku, per questo a sinistra si prepara Jony. Cataldi e Parolo sono le altre due carte sicure che verranno utilizzate a centrocampo. Simone Inzaghi tra domani e la rifinitura di mercoledì deciderà come e quanto ruotare gli uomini a disposizione. Davanti Caicedo e uno tra Correa e Immobile, a meno che il tecnico non decida di lanciare dall’inizio Adekanye. Dietro cerca una nuova chance Vavro. Chissà che non la trovi anche Proto tra i pali.

Lazio - Cluj, la designazione arbitrale

L'angolo tattico di Sassuolo - Lazio

TORNA ALLA HOMEPAGE

Articolo scritto il giorno 25/11/19 alle ore 12:45