Lazio - Atalanta, Milinkovic ritrova la sua vittima preferita

Sergej Milinkovic Savic ha punito quattro volte l'Atalanta in carriera: dalla doppietta a Bergamo alla rete decisiva nella finale di Coppa Italia...
18.10.2019 07:45 di Antoniomaria Pietoso Twitter:    Vedi letture
Fonte: Antoniomaria Pietoso - Lalaziosiamonoi.it
Lazio - Atalanta, Milinkovic ritrova la sua vittima preferita

RASSEGNA STAMPA - Dopo la sosta per le Nazionali si torna a fare sul serio. Per la Lazio di Simone Inzaghi si inizierà subito forte con la sfida all'Olimpico contro l'Atalanta. Una sfida che riporta alla mente la finale di Coppa Italia del maggio scorso che ha visto trionfare le aquile grazie ai gol di Correa e Milinkovic. Proprio il serbo sembra avere un rapporto speciale con i bergamaschi che sono la sua vittima preferita. Come sottolinea un articolo dell'edizione odierna de Il Tempo, il centrocampista ha punito quattro volte in carriera la Dea più di qualsiasi altra squadra (a seguire c'è il Genoa con tre, ndr). La prima rete è datata gennaio 2017 con un preciso colpo di testa che riequilibrò il risultato dopo la rete di Petagna. Alla fine i capitolini vinsero per 2-1 grazie al penalty di Immobile. Pirotecnico 3-3 nel dicembre dello stesso anno con il numero 21 assoluto protagonista. Una doppietta di pregevole fattura che permette alle aquile di strappare un punto all'Atleti Azzurri d'Italia. Si arriva poi alla finale di Coppa Italia del 15 maggio scorso a cui l'ex Genk non arriva al massimo per un infortunio subito. Inzaghi lo getta nella mischia al 79' e a Sergej bastano appena tre minuti per diventare protagonista con una precisa zuccata che non lascia scampo ai lombardi e indirizza il match e la Coppa Italia verso la Lazio. Milinkovic è così, si accende all'improvviso e, quando lo fa, diventa l'arma in più dei romani. Lo sa bene Inzaghi che spera che domani possa essere la gara giusta per rilanciarsi in classifica e avvicinare la zona Champions. Dopo tanti passi falsi, Lulic e compagni non possono più sbagliare. 

LAZIO - ATALANTA, L'ARBITRO DEL MATCH

L'INTERVISTA ESCLUSIVA A VALENTINI (EX DG FIGC)

TORNA ALLA HOMEPAGE