Fares, gli inizi da attaccante e le sgroppate sulla fascia: ecco la nuova freccia di Inzaghi

L'ex Spal ha finalmente firmato il contratto che lo legherà alla Lazio fino al 2025 e ora è pronto a mettere le sue qualità al servizio della squadra.
03.10.2020 06:45 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: lalaziosiamonoi.it - Leonardo Giovanetti
© foto di Federico De Luca
Fares, gli inizi da attaccante e le sgroppate sulla fascia: ecco la nuova freccia di Inzaghi

Mohamed Fares è un nuovo giocatore della Lazio. Dopo giorni di estenuante attesa l'ex Spal ha firmato il contratto che lo legherà alla prima squadra della Capitale fino al 2025. Il presidente Lotito ha accolto l’esplicita richiesta di Simone Inzaghi e gli ha regalato un esterno sinistro pronto per la Serie A e perfetto per il suo centrocampo a 5. La trattativa è andata per le lunghe, anche dopo aver trovato l'accordo con la società di Ferrara sulla base di un'offerta di 6 milioni pagabili in tre annualità più 2,5 di bonus che ha soddisfatto le richieste di Mattioli. L'algerino ha svolto le visite mediche lo scorso 16 settembre ma i tifosi hanno dovuto aspettare altre due settimane prima della firma. L’indice di liquidità ha bloccato tutto e i capitolini hanno dovuto aspettare il primo ottobre per annunciarlo. Ora finalmente per lui si apre un nuovo capitolo. Da un biancoceleste all’altro, seguendo le orme del suo ex compagno Lazzari con il quale tornerà a formare una delle coppie di esterni più veloci del campionato. 

GLI INIZI DA ATTACCANTE - L'avventura di Fares in Italia inizia nel 2012 quando, appena sedicenne, il Vicenza lo preleva dalle giovanili del Bordeaux per poi girarlo dopo 6 mesi al Verona. Agli scaligeri si presenta come attaccante, sia esterno che centrale all'occorrenza, ma con gli anni dimostrerà la sua grande duttilità ricoprendo diversi ruoli sull’out di sinistra. Sarà Gigi Del Neri ad arretrarlo nei 4 di difesa come terzino di spinta, prima della sua consacrazione nella Spal di Semplici come quinto di centrocampo. Rallentato dagli infortuni, il classe ’96 si è messo alle spalle una frattura del perone nel 2015 e una rottura del legamento crociato un anno fa, senza porre freno alle sue inarrestabili sgroppate.

LE QUALITÀ - Introverso e timido nelle interviste, in campo si trasforma in una vera e propria spina nel fianco per le difese avversarie. Abbina le sue cavalcate a una buona fisicità (è alto 1,83 cm), grazie alla quale risulta efficace anche nei ripiegamenti difensivi. Dotato di un ottimo sinistro, disegna spesso cross interessanti per i suoi compagni a centro area e non disdegna neanche le conclusioni verso la porta. Il dna da attaccante gli permette di trovare ogni tanto anche la via del gol: ne ha segnati 3 nella stagione 2018-2019, l’ultima giocata con costanza prima dell’infortunio, di cui uno molto bello alla Roma. Ora, finalmente, Fares è approdato alla Lazio. La trattativa è andata a rilento, ma non facciamoci ingannare: “Momo" è pronto a mettere il turbo sulla fascia. 

UFFICIALE - CALCIOMERCATO, FARES E' UN NUOVO GIOCATORE DELLA LAZIO

LAZIO, IL COMMENTO DI TARE SUL GIRONE DI CHAMPIONS

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME PAGE DEL SITO WEB

Pubblicato il 2/10 alle 8.00