Lazio, telenovela Kostic: la mail sbagliata e il retroscena della trattativa

01.09.2021 15:55 di Jessica Reatini Twitter:    vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Lazio, telenovela Kostic: la mail sbagliata e il retroscena della trattativa

AGGIORNAMENTO ORE 15:45 - L'Eintracht Francoforte smentisce quanto circolato in queste ore in merito alla trattativa, mai andata in porto, con la Lazio per la cessione di Kostic. Questo è quanto riportato dal sito SPOX: "La Lazio ha dimenticato la lettera "K" ( Frankfurt, ndr) durante l'invio dell'e-mail e ha anche affermato per iscritto in seguito che aveva avuto problemi con l'invio dell'offerta per Kostic".

Il calciomercato ha visto nella serata di ieri il suo ultimo atto. La Lazio ha chiuso la sua sessione con l'acquisto di Zaccagni ma i giorni prima della conclusione non sono stati affatto facili. La società fino a ieri ha infatti provato a prendere Kostic salvo poi ricevere la chiusura totale da parte dell'Eintracht Francoforte che con ogni mezzo ha ostacolato la trattativa. Come riportato da Gianluca Di Marzio infatti il retroscena sarebbe clamoroso: stando a quanto scritto dall'esperto di mercato sembra che il club tedesco abbia dato alla Lazio appositamente una mail sbagliata per dire al giocatore che in realtà non era arrivata per lui nessuna offerta. 

A scoprire il tutto sarebbe stato proprio il suo agente Fali Ramadani che poi avrebbe mandato uno screen a Kostic per far vedere la prima proposta della Lazio di 10 milioni più di 2 di bonus (la richiesta dell'Eintracht era di 10 + 3). Per questo motivo quindi il calciatore decide di non partire per il match di campionato contro l'Arminia Bielefeld e la società continua a fare muro anche dopo la seconda offerta della Lazio, più alta della precedente, inviata alla mail giusta. Da qui sarebbe nato l'alterco tra il ds Tare e il club tedesco che ha portato poi alla chiusura della trattativa. Una situazione ben diversa rispetto a quella descritta dal club rossonero che ha considerato il gesto del calciatore serbo come irrispettoso, ma nato da una chiara ed evidente voglia di far naufragare la trattativa.

CLICCA QUI PER TORNARE IN HOME PAGE

Lazio, un ex Primavera vicino alla Paganese: ecco chi è

Nazionale, Mancini con 34 gare consecutive senza ko si avvicina a Spagna e Brasile