FORMELLO - Lazio, Leiva si allena. Inzaghi aspetta Luiz e Marusic

17.06.2020 07:23 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
FORMELLO - Lazio, Leiva si allena. Inzaghi aspetta Luiz e Marusic

FORMELLO - Gli stessi di ieri. L’allenamento mattutino si consuma senza novità dall’infermeria: Leiva e Cataldi in gruppo, a riposo invece Luiz Felipe, Marusic e André Anderson, i tre calciatori usciti acciaccati dall’amichevole in famiglia di sabato scorso. Le loro condizioni verranno monitorate quotidianamente, ieri hanno svolto degli accertamenti strumentali, non dovrebbero aver riportato infortuni importanti. Ma ora il tempo stringe, mancano soli otto giorni alla trasferta di Bergamo. Le preoccupazioni sono legate soprattutto ai nomi del difensore e dell’esterno. Luiz Felipe - se recuperato - è pronosticabile titolare con l’Atalanta. Stesso discorso per il montenegrino: con Lulic ai box (prosegue il proprio protocollo differenziato tra palestra e piscina), avrebbe traslocato sulla fascia sinistra per limitare la fisicità di Hateboer, l’esterno destro di Gasperini. Prematuro parlare di allarmi, ma ora ogni seduta diventa significativa per capire l’eventuale disponibilità o stato di forma dei singoli giocatori.

PREPARAZIONE. Si parte contro un avversario tosto e Simone Inzaghi spera di arrivare all’impegno nel miglior modo possibile. La notizia positiva è la conferma del ritorno di Leiva. Il centrocampista, operato a inizio aprile al ginocchio destro (intervento in artroscopia, interessato anche il menisco esterno), non è ancora scioltissimo. Permane qualche fastidio alla zona interessata. Stamattina ha comunque completato la sgambata iniziata intorno alle 10: riscaldamento propriocettivo, esercitazioni sul possesso palla e poi la partitella a campo ridotto, giocata in mezzo ai due big Milinkovic e Luis Alberto. Saranno fondamentali le sensazioni dei prossimi giorni. Cataldi, riaggregato già da ieri dopo una settimana di lavoro a parte, e Parolo sono le due alternative pronte in regia.

Articolo pubblicato il 16/6/20 alle ore 12:05